Pages Navigation Menu

Il sogno prende forma

Eva crudele

Eva crudele

di Alex B. Di Giacomo (Alessio Billi) –

a una parte un’assassina efferata, una Eva che uccide ogni Adamo. Dall’altra un poliziotto narciso, affetto da ‘sex addiction’ e incapace di controllare le proprie pulsioni. Sullo sfondo, un’isola baciata dal sole e dal turismo di massa, un favoloso eden dove non ti aspetteresti mai che la violenza esploda in modo tanto selvaggio.

Incubo barocco che sposta le frontiere di un genere per raccontare di donne che odiano gli uomini. Donne violate, umiliate, manipolate. Donne che si prendono la loro rivincita.

Mentre la serial killer si vendica della malvagità maschile, l’analista della Scientifica sulle sue tracce si lascia tentare dalla bellezza prorompente di alcune indiziate. Arriverà a mettere in discussione i propri pregiudizi e si sforzerà di guarire dalla porno-dipendenza, ma forse la redenzione giungerà troppo tardi.

Eva Crudele mescola il puzzle dell’inchiesta ai mezzi tecnologici alla CSI, mentre l’azione e gli inseguimenti conducono il lettore tra atmosfere torbide e malate, senza concessioni al dualismo manicheo.

Un universo disturbante che, alla fine della lettura, non si chiuderà tanto facilmente.

Prezzo

Libro euro 16,00

eBook euro 4,00

acquista_on_line

 SCHEDA TECNICA

Titolo: Eva crudele

Autore: Alex B. Di Giacomo | Editore: CIESSE Edizioni 

Genere: Giallo | Pagine: 256 | Collana: BLACK & YELLOW

Mese/Anno di pubblicazione: luglio 2014

ISBN Libro: 978-88-6660-136-4 | ISBN eBook: 978-88-6660-137-1

Alex B. Di Giacomo (pseudonimo di Alessio Billi), classe ’73.

Autore di diverse fiction televisive mandate in onda su Canale 5, messa al sicuro la sopravvivenza grazie al lavoro di sceneggiatore per il piccolo e il grande schermo, nel 2010 vince il prestigioso “Premio Tedeschi” con il giallo Punto di rottura (Mondadori).

Appassionato di arti marziali e letteratura di viaggio, vive a Roma con un gatto siamese e nel tempo libero gira per la città con una bici dalle ruote sgonfie. Da bambino ha letto “I ragazzi della via Pál” e “L’ultimo dei Mohicani” che lo hanno iniziato alla magia del racconto. Da allora ha cominciato a scrivere, e non ha più smesso di raccontare storie, per qualsiasi mezzo e con qualsiasi linguaggio.

Recensioni e/o Interviste
Recensioni e/o Interviste Eva crudele
Roberto Tartaglia – Intervista

Ti potrebbero interessare anche questi titoli?

Pin It on Pinterest